pennelli

I nostri Associati

Alcune nostre opere

Gala della Solidarietà  VI Edizione - (Roma)

Hotel Sheraton - ROMA (RM) - 5 Gennaio 2009

Organizzata da Ivo Pulcini

 

rassegna d'arte
Allo Sheraton di Roma, nella notte della Befana, una prestigiosa cena spettacolo per aiutare i bambini nel mondo più sfortunati. La nuova associazione “Un cuore per tutti…Tutti per un cuore” presieduta da Ivo Pulcini muove la grande macchina organizzativa dell’evento che apre l’anno all’insegna dell’altruismo.
 Carrellata di personaggi dello spettacolo e dello sport per il sostegno concreto a tre importanti organizzazioni attive nel campo del volontariato internazionale: Associazione Bambini Cardiopatici nel Mondo, Associazione Italiana Nomadi dell'Amore (Opera Don Orione) e Associazione Bambini Tibetani nel Mondo. Direttore artistic Little Tony.
 Coordinatore artistic Giovanni Galassi. Conduttore: Fabrizio Frizzi. Segreteria: Michael Alexander Barnes. Patrocinano la serata di beneficenza: Regione Lazio, Comune di Roma, Provincia di Roma, Provincia di Viterbo. Torna a Roma il 5 gennaio 2009 il Galà della Solidarietà.
Un evento classico di inizio anno votato alla solidarietà internazionale. Al suo sesto anno la grande kermesse di beneficenza è promossa ed organizzata dalla associazione “Un cuore per tutti…Tutti per un Cuore” presieduta da Ivo Pulcini, medico ufficiale della SS Lazio e di Miss Italia. Pulcini, già ideatore delle precedenti edizioni, ha deciso di dare vita ad una specifica associazione per contribuire al meglio alle molte attività di solidarietà dedicate in particolar modo all'infanzia. Decine i progetti già finanziati grazie alle passate edizioni. Ed anche questa volta i fondi raccolti verranno interamente devoluti a favore di tre importanti organizzazioni attive da tempo nel campo del volontariato internazionale: Associazione Bambini Cardiopatici nel Mondo, Associazione Italiana Nomadi dell'Amore (Opera Don Orione) e Associazione Bambini Tibetani nel Mondo. Per comprendere quanto prezioso sia il volontariato in questo ambito basti pensare che ogni anno nascono nel mondo circa 800mila bambini affetti da cardiopatie congenite di cui più della metà, in assenza di interventi chirurgici, non ha la speranza di vivere. Si capisce allora perché a questi grandi progetti di solidarietà votati soprattutto a garantire la vita di bambini in territori del mondo ancora oggi poco sviluppati non vogliano far mancare il loro sostegno tantissimi personaggi del mondo dello spettacolo, esponenti della cultura e della politica, della medicina e dello sport. Sul palco dello Sheraton si alterneranno numerosi artisti e personaggi.
Prendono parte all’event Little Tony e la figlia Cristiana Ciacci, Miriam Leone Miss Italia 2008 accompagnata da Enzo e Patrizia Mirigliani, Sergio Cammariere, Francesca Alotta, Manuela Villa, Stefano Reali, Manuela Aureli, Gianfranco D’Angelo, Enrica Bonaccorti, Fioretta Mari, Tosca D’Aquino, il notaio Giovanni Pocaterra, la cantante ed attrice tibetana Chukie Tethong, la giornalista Adriana Pannitteri, la giornalista Paola Zanoni, il mezzosoprano Franca Sebastiano, il tenore Massimiliano Drappello, i fotografi Raffaele Fazioli e Giulia Adami, il principe Emanuele Filiberto. Ed inoltre esponenti della SS Lazio e del Gran Premio del Motociclismo.
In programma anche la sfilata delle creazioni dello stilista Cesare Guidetti. Partecipa all’evento anche la Scuderia Ferrari Roma Appia Antica presieduta da Giorgio D’Antonio che metterà in mostra alcuni fiammanti esemplari delle “Rosse di Maranello”. La cena spettacolo (prezzo 100 euro)verrà trasmetta in diretta sul Canale SKY 872. “È un evento - dice Ivo Pulcini, ideatore e promotore dell’iniziativa - all’insegna della solidarietà e dell’impegno fattivo a favore dei bambini poveri dell’Africa, per quelli malati che non hanno la possibilità di curarsi, per i piccoli tibetani in esilio, orfani e bisognosi”. “Con molto entusiasmo e grande passione – commenta il direttore artistico Little Tony – collaboro da anni a questa manifestazione a sostegno dei bambini. Si tratta ormai di un appuntamento fisso che vede protagonista la beneficenza”. “Da quando nel 2004 Ivo Pulcini mi ha coinvolto in questo evento – dice il presentatore Fabrizio Frizzi - non posso che essere al fianco di questa grande squadra di solidarietà che cerca di fare il massimo per migliorare la vita ditanti bambini”. LE ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO BENEFICIARIE Associazione Bambini Cardiopatici nel Mondo onlus Ogni anno nascono nel mondo circa 800mila bambini affetti da cardiopatie congenite di cui più della metà non ha la speranza di vivere. Per questa esigenza, nasce nel 1993 a Milano dalla volontà di un gruppo di medici e volontari italiani, guidati dal professor Alessandro Frigiola e dalla professoressa Silvia Cirri, l’Associazione Bambini Cardiopatici nel Mondo. L’attivitàsi svolge sia in Italia che all’estero soprattutto in Paesi in via di sviluppo che ospitano strutture ospedaliere in grado di fornire le cure necessarie.
L’Associazione si avvale della collaborazione di cardiochirurghi e cardiologi di vari centri italiani e di alcuni importanti centri stranieri quali: Mayo Clinic, Rochester, Minesota USA, The Children Hospital Great Ormond Street di Londra, l’Hospital des Enfants Malades di Parigi. I fondi ricevuti in dono dal Galà della Solidarietà 2009 verranno in particolare impiegati per completare un ospedale pediatrico in Camerun. www.bambinicardiopatici.it Associazione Italiana Nomadi dell'Amore (Opera Don Orione) – AINA onlus Nasce a Roma nel 1993 presso la Casa Generalizia delle Piccole Suore Missionarie della Carità con lo scopo principale di difendere i diritti dell’infanzia nei Paesi del Sud del Mondo, in particolare il diritto all’istruzione, e promuovere l’autosviluppo delle popolazioni di Africa e America Latina. Tra i progetti in corso quello per la realizzazione in Kenya di una casa-famiglia per bimbi affetti da HIV. www.aina-onlus.it Tibetan Children’S Village – TCV The Mission of Tibetan Children's Villages (TCV) - an integrated charitable organisation - is to ensure that all Tibetan children under its care receive a sound education, a firm cultural identity and become self-reliant and contributing members of the Tibetan community and the world at large. www.tcv.org.in. Il Nostro Presidente Annunziata Staltari era invitata all'evento ma per impegni improrogabili non ha potuto prendere parte.